Domenica, 02 Ottobre 2022

Giornalista iscritto all'Albo Nazionale dal 2012

Attualmente redattore del mensile Mistero

rivista dell'omonima trasmissione televisiva di Italia Uno

 

Per contatti e richiedere la presentazione dei libri mail: g.balena@libero.it

Nessun evento trovato
loader

Rassegna stampa

 

Notizie ANSA

A+ R A-

Regione Basilicata-Fs continua il braccio di ferro N.42 25/09/2010

E’ uno scontro duro ma leale quello che si sta consumando in queste settimane tra l’assessore regionale Rosa Gentile e la direzione delle Ferrovie dello Stato. Già all’inizio di giugno la neo eletta assessore alle infrastrutture aveva promosso un incontro con i vertici della Direzione Trasporto regionale di Trenitalia tenutosi al Dipartimento Infrastrutture, Opere pubbliche e Mobilità durante il quale si era discusso del rilancio del trasporto ferroviario regionale e delle attività  di innalzamento della qualità  del servizio offerto. Nell’incontro si era discusso del rinnovo del parco rotabile, mediante la fornitura ed immissione in esercizio di nuovi treni per integrare i rotabili in circolazione che, tra l’altro, sono oggetto di avanzati interventi di restyling. L’assessore Gentile, in quell’occasione, inoltre, evidenziò la necessità  di dover intervenire anche sul miglioramento dei servizi all’utenza nelle stazioni, prevedendo gli improcrastinabili interventi di elevamento del decoro, attivando servizi essenziali per l’utenza. Tanto tuonò che piovve. Il 9 agosto scorso , dopo un’ispezione alla stazione di Potenza Inferiore, l'assessore regionale parlò di ''condizioni igieniche dei vagoni non sufficienti” e definì “intollerabili” quelle delle ritirate, aprendo di fatto la strada all’applicazioni di sanzioni a Trenitalia. Il blitz a sorpresa della Gentile ha lasciato il suo strascico. 'Rispettare le intese già sottoscritte, prima di parlare di nuovi programmi''. Questo è stato il diktat venuto fuori dall’ultimo incontro promosso in regione dall’assessore al ramo con l’appoggio del presidente della Regione, Vito De Filippo. “Se un partner non si mostra credibile - ha detto Rosa Gentile - non lo scelgo per programmare altre attività. Il presidente della Regione, Vito De Filippo, con cui ho condiviso questa mia posizione, ha scritto all'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, per chiedere un incontro in cui discutere dell'annunciata intenzione dell'azienda di non rispettare l'accordo di programma siglato nel 2007 per la messa in esercizio di tre nuove treni sulle tratte lucane negli anni 2008 e 2009 per i quali la Regione ha previsto un contributo di circa 3 milioni di euro dei quali 300mila euro già versati. Ma a quella richiesta di incontro non è giunta alcuna risposta, con il peggiore atteggiamento che un sottoscrittore di contratto possa avere. E francamente le risposte che chiede la Regione Basilicata non le può fornire questo tavolo”. Fiocca, intanto, un nuovo verbale di contestazione per mancanza di pulizia dopo un’altra ispezione a sorpresa su un treno della tratta Melfi - Potenza. L'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, ha fissato un incontro col presidente Vito De Filippo per il prossimo 6 ottobre negli uffici romani della Regione Basilicata per discutere dell’intera vicenda. Conclude Gentile:” Ciò che esigiamo dal Gruppo Ferrovie dello Stato è rispetto. Rispetto per i viaggiatori lucani, rispetto dei contratti sottoscritti, rispetto per le istituzioni che chiunque deve avere, ancor più un’azienda a totale capitale pubblico”. L’assessore Rosa Gentile è un treno in corsa e questa volta ad arrivare puntali sono state le multe.

 

Pubblicato sul settimanale Il Resto N.42 25/09/2010