Mercoledì, 23 Gennaio 2019

Giornalista iscritto all'Albo Nazionale dal 2012

Attualmente redattore del mensile Mistero

rivista dell'omonima trasmissione televisiva di Italia Uno

Articoli di Mistero

Uno Editori

In libreria Gennaio 2017

Invia un messaggio

Nessun evento trovato

Sezione Il Grande Fratello ci guarda

loader

Rassegna stampa

 

Black Night

 

 

Notizie ANSA

A+ R A-

Il potere occulto dei messaggi subliminali - Ottobre 2018

“Hai fame? Mangia popcorn e bevi Coca Cola “. Quello che potrebbe sembrare un normale annuncio pubblicitario, invece rappresenta per gli addetti ai lavori una svolta nella recente scienza del marketing e della pubblicità. Nel 1957, infatti, si concludeva un importante esperimento sulla pubblicità subliminale che consisteva nell’inserire nel film ”Picnic”, con William Holden e l’allora sconosciuta Kim Novak, proprio questo messaggio subliminale che appariva sullo schermo alla velocità di 1/3000 di secondo. Il risultato è stato che in conseguenza di questa prima forma rudimentale di manipolazione, le vendite di popcorn incrementarono quasi del 58 % e quelle della Coca Cola del 18 %. Si apriva così una nuova frontiera di confine nell’ambito della comunicazione di massa per fini commerciali. Per fare ciò fu utilizzata una particolare apparecchiatura denominata tachistoscopio, ossia uno strumento che permetteva di proiettare immagini a diverse velocità. Le ricerche in questo ambito si sono poi nel corso degli anni progressivamente consolidate fino a divenire sempre più sofisticate. Il messaggio subliminale accompagna quotidianamente la nostra vita e nei limiti del possibile la condiziona. A partire dagli anni ’80, anche a causa della diffusione della pratica e del massivo disvelamento della stessa questa sottile forma di controllo mentale è stata considerata quasi un luogo comune accettato nella pubblicità, nelle canzoni o negli slogan. Si è così consolidata la tendenza a ricercare o per lo meno intravedere quel messaggio, comunemente detto subliminale, che facesse apparire la realtà ma con un pizzico di mistero e capire cosa si potrebbe nascondere oltre l’apparenza. Forse è difficile percepirli consapevolmente, ma ogni giorno, appunto senza saperlo, si entra sicuramente più volte in contatto con i messaggi subliminali a vari livelli e in vario modo.

(estratto dell'articolo cartaceo)