Giovedì, 23 Settembre 2021

Giornalista iscritto all'Albo Nazionale dal 2012

Attualmente redattore del mensile Mistero

rivista dell'omonima trasmissione televisiva di Italia Uno

 

Per contatti e richiedere la presentazione dei libri mail: g.balena@libero.it

Nessun evento trovato
loader

Rassegna stampa

 

Notizie ANSA

A+ R A-

La Comunicazione Mente-Pancia: la conversazione nascosta del nostro corpo

Il libro del dottor Mayer è il frutto di ricerche interdisciplinari condotte dallo stesso per molti anni e rappresentano il punto di congiunzione tra i più recenti studi di neuroscienze e le ultime conoscenze legate all’analisi sul microbiota umano. In particolare questa integrazione e interazione degli studi condotti da Mayer tra questi due ambiti sono stati molto utili per analizzare e dimostrare su base scientifica il legame biologico tra la mente e il sistema digestivo.
Lo studio che si è sviluppato ha lo scopo di sancire in maniera definitiva lo stretto collegamento tra i cosiddetti due cervelli: la mente e l’apparato digestivo. Tutti, infatti, per esperienza personale abbiamo sperimentato il condizionamento che il sistema digestivo riceve da parte dell’attività celebrale: in particolare a tutti è capitato, per esempio, di avere disturbi legati a pensieri negativi, a stress o ansia. Altre volte, invece, alcune decisione si dice non a caso che vengano prese “di pancia” proprio perché magri prevale l’aspetto inconscio che inibisce l’attività razionale o la ridimensiona fortemente.
Il complesso collegamento tra i due centri è riconosciuto in molte culture antiche, come per esempio nella medicina ayurvedica e soprattutto in quella cinese. In questi contesti numerose malattie vengono curate proprio rifacendosi all’interconnessione tra questi due centri di comando del nostro corpo. A ben guardare, in realtà, questo ha un senso compiuto perché rappresenta un punto d’incontro tra il fisico e quindi l’aspetto materiale e i pensieri e quindi la parte immateriale e spirituale.
Nell’ambito di questo sistema ovviamente riveste un ruolo fondamentale anche l’alimentazione che quindi va a influire sulla mente e sull’apparato digestivo.
Attraverso questo paradigma è possibile avere a diposizione una chiave di lettura completamente nuova e innovativa per interpretare al meglio non solo i segnali che ci invia il nostro corpo, ma anche le emozioni e gli stati d’animo.
L’equilibrio perfetto pertanto si raggiunge solo se i due cervelli sono perfettamente allineati; dalla loro reciproca influenza dipende il benessere generale dell’organismo.

La citazione
«La scoperta di cambiamenti cerebrali strutturali, che siano primari o secondari ai sintomi gastrointestinali, dimostra una componente ‘organica’ della sindrome, e suffraga l’idea di un disturbo cerebro-intestinale […] Credo che le esperienze dell'infanzia, accanto al patrimonio genetico individuale determinino il modo in cui una persona reagirà allo stress per il resto della vita».
Emeran Mayer

L’autore
Emeran Mayer è un dottore che studia da alcuni decenni lo stretto rapporto esistente tra corpo e cervello e in particolare la correlazione tra i due cervelli del nostro corpo: la mente e l’apparato digerente. Dirige l’Oppenheimer Center for Stress and Resilience ed è co-direttore del Digestive Diseases Research Center presso la California University di Los Angeles. È autore di numerosi studi pubblicati su riviste del settore, come per esempio The Atlantic, Scientific American, The New York Times e The Guardian.


Scheda tecnica del libro
Autore: Emeran Mayer
Casa editrice: Edizioni Il Punto d’Incontro
Pubblicazione: 2017
Formato: 14x21 cm
Pagine: 320
Prezzo: 14,90

 

Il giardino dei libri